Intima, avventurosa o culturale?  Ad ognuno la sua ‘luna di miele’

Intima, avventurosa o culturale? Ad ognuno la sua ‘luna di miele’

Uno dei periodi più belli per partire è l’autunno, specie se si tratta della ‘luna di miele’! Con le nuove tendenze del momento, i viaggi in primavera/estate sono out. Come l’organizzazione del matrimonio, anche il viaggio di nozze si allontana da aprile e settembre. Che sia avventuroso, romantico, o culturale, la partenza volgerà a mete insolite, originali e soprattutto economiche. Una cornice in cui continuare ad immortalare nell’album della mente, i momenti più belli della vita da sposini senza brutte sorprese. Pensando all’autunno, il leit motiv è il clima avvolgente di laghi, monti e castelli del Nord Europa in fantastiche spa dalle acque calde e fumanti o di immersioni avventurose nelle acque cristalline dei Caraibi. Insomma, il viaggio di nozze in autunno è consigliato per gli amanti della tranquillità e della pace, esplorando località prive di resse turistiche. Per far ciò, in primis bisognerà evitare la calca di visitatori: ogni città o paese che si rispetti ha il proprio periodo di transizione turistica. Bisognerà, dunque, scegliere destinazioni poco affollate o addirittura isolate da chiasso e folle esagitate.
Attenzione, però, ciò non significa che in questo periodo dell’anno tali destinazioni siano prive di attrazioni!
Sarà l’occasione giusta per visitare al meglio ogni minimo dettaglio messo a disposizione dalla località, comprese le offerte delle varie strutture ricettive. In autunno, infatti, pare che le aziende attive nel settore turistico sfruttino meno il rialzo dei prezzi per servizi molto più costosi in alta stagione. Per non parlare poi del fascino naturale del paesaggio, che in questo periodo sprigiona maggiore intimità. L’atmosfera perfetta per una coppia in vacanza!
Michela Serafino

ITINERARI DEL CUORE
Allora, dove bisogna andare? Amore fa rima con Nord Europa: i colori cangianti della “ruska” fra le alture lapponi o il marrone, il giallo e l’arancio della Stiria croata, uno dei paesaggi del cuore insieme al Lago di Bled per un viaggio di nozze fatto di trekking e cioccolate calde. E il rosso, oltre ad essere il colore dell’amore e dell’autunno, lo è anche del Natale già dominante ai primi mercatini di Norimberga, in Germania. Rimanendo in Europa, si annoverano anche le belghe Fiandre, i meravigliosi mulini a vento dell’Olanda e le magiche atmosfere francesi degli Champs Eliseés con tanto di brunch in zona Place des Vosges. Ma il cuore culturale batte anche a Lisbona, una delle città più belle del Portogallo per i localini demodé dell’Alfama e il Museo del Fado. Una meta da non sottovalutare.
Tuttavia, l’autunno rinvia anche agli arcipelaghi tropicali, il top per una luna di miele organizzata alla perfezione. Le Hawaii, le isole Fiji, le Seychelles e le Mauritius offrono ancora l’ultimo caldo in una strepitosa natura selvaggia tutta da esplorare. Insieme a queste, vi si classificano anche le attività di surf fra Australia e Nuova Zelanda, l’ideale per i più sportivi.
Infine, per un dolce inizio ad una nuova vita non si può che festeggiare fra le destinazioni più misteriose dell’estremo Oriente come Thailandia, Filippine, Cina, Malesia ed Indie. E per i più sfrenati ballerini, il Belize e il Guatemala sapranno offrire i ritmi latini dell’America del Sud grazie alla calorosa accoglienza delle civiltà precolombiane. Il mondo è pieno di luoghi del cuore, non resta che sceglierne quello più suggestivo per esaudire la luna di miele desiderata.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf