L’evoluzione della professione estetica

L’evoluzione della professione estetica

La Beauty School presenta ufficialmente i nuovi corsi di formazione dell’European Campus
Massaggio “TUINA”, al via il primo corso di formazione: agisce sul benessere fisico ed emotivo del paziente

Un qualificato pool di professionisti ha dato il via alle nuove opportunità formative e professionali dedicate non solo ai professionisti del settore estetico ma anche quelli del settore sanitario (fisioterapisti, infermieri, ostetriche e figure analoghe) che abbiano voglia di avvicinarsi alla Medicina Tradizionale Cinese.

Per l’occasione, infatti, erano presenti l’estetologa Antonietta Mastrangelo, docente di tecniche di massaggio psicosomatico essenziale nonché fondatrice del Metodo DAFLAROS, il dottor Diego Fumagalli, direttore della scuola A.I.F.O. TUINA, insegnante di MTC, TUINA e SHIATSU e responsabile del progetto pilota Auricolo – Pressione e Dismerrea, Progetto D.C.A, Tuina e Quigong nei disturbi del comportamento alimentare, la dottoressa psicoterapeuta Ines Panessa e il medico chirurgo Antonella Giuliani.

Il primo corso base infatti sarà dedicato al “TUINA”, l’antico massaggio orientale simile all’agopuntura ma, a differenza di quest’ultima, eseguito senza aghi. Ancora poco conosciuto in Puglia, il TUINA agisce non solo su muscoli e articolazioni ma a livello più profondo, influenzando lo stato di benessere fisico ed emotivo del paziente. Non solo estetica: il TUINA si presta a diversi ambiti di applicazione come quello infantile.
 
Formazione european campus
“E’ tempo che la formazione estetica assuma una nuova connotazione - spiega la dottoressa Mastrangelo - affinché i professionisti del domani possano contare su un valore aggiunto: alla base del percorso formativo c’è una visione olistica dell’uomo che insegna a concepire la malattia non solo come una disfunzione fisiologica”. Il metodo con cui verranno formati gli allievi, infatti, unisce le moderne teorie psicosomatiche agli antichi fondamentali della Medicina Tradizionale Cinese: un innovativo approccio estetico-psicosomatico che garantisce l’evoluzione della figura dell’estetista come è stata finora conosciuta. Al termine del corso ogni operatore sarà in grado di agire su qualsiasi inestetismo o disfunzione, intervenendo sul riequilibrio fisico e psicologico del paziente, per un ritrovato benessere.

Il primo corso avrà inizio a marzo e sarà articolato in tre incontri distribuiti nel week end del mese: sono aperte le adesioni.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf