Gioielli made in Puglia

Gioielli made in Puglia

La produzione firmata Emilia Polignone, gioielli unici e artigianali
Per favore, non chiamateli semplicemente gioielli. Dietro le realizzazioni ‘Emilia P’, infatti, c’è tutto un mondo di creatività e amore per la gioielleria. Stiamo parlando delle creazioni preziose di Emilia Polignone, gemmologa foggiana proveniente da una nota famiglia di gioiellieri, di cui lei rappresenta la terza generazione.

Cresciuta tra gioie e pietre preziose, Emilia ha sempre mostrato una particolare attitudine per il momento creativo del gioiello: dalla sua fantasia, infatti, sono nati i primi bozzetti poi trasformati in creazioni preziose da orafi e artigiani abilmente selezionati in giro per l’Italia. Realizzazioni che si sono susseguite nel tempo riscuotendo particolare successo.
Come nasce l’azienda ‘Emilia P’?
L’azienda è nata nel 2002, e si è caratterizzata sin da subito per il suo design no-logo, producendo gioielli artigianali a tiratura limitata realizzati prevalentemente in oro, brillanti e pietre semi preziose. Nel lavoro di gioielliere mi sono sempre dedicata di più alla parte creativa, tanto da decidere di realizzare una linea di produzione originale e dare vita ad una azienda di gioielli artigianali.
Insieme alla sua vena creativa, quanto sono importanti le sue competenze di gemmologa?
Direi molto. E’ sinonimo di garanzia e qualità. Significa prestare particolare attenzione alla qualità e alla purezza delle pietre selezionate, che si trasformeranno in piccole grandi gioie. Inoltre, oltre al momento creativo, sovrintendo tutte le fasi della produzione del gioiello, selezionando e seguendo maestri orafi e artigiani che trasformeranno oro e pietre preziose, così come argento e resine in piccole opere d’arte.
Quante sono le linee ‘Emilia P’ e per cosa si caratterizzano?
L’azienda conta al momento due linee parallele: una di gioielli in oro, diamanti e pietre preziose; l’altra di bijoux con pietre dure e resine montate su argento, entrambe figlie della stessa vena creativa. Nel corso degli anni, infatti, abbiamo introdotto nuove categorie di prodotto, mentre la ricerca e la sperimentazione costante di nuovi materiali mi hanno permesso di specializzarmi nella produzione di gioielli realizzati con la tecnica del soutache: pizzi raffinati, merletti e ceramiche tutti rigorosamente realizzati a mano si sposano con perle e pietre dure trasformandosi in orecchini, collane e bracciali.
Tradizione, ricerca e innovazione sono oggi i caratteri distintivi delle produzioni firmate ‘Emilia P’. Ma c’è un gioiello del quale è particolarmente fiera?
Sì, nel 2009 sono stata chiamata a realizzare, per conto della Provincia di Foggia, un prezioso cadeaux - un cammeo raffigurante la Natività - per Papa Ratzinger in visita a San Giovanni Rotondo. Per me e per tutta l’azienda ‘Emilia P’ è stato un grande onore.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf