Il Perineo… il tesoro delle donne

Il Perineo… il tesoro delle donne

Ci dedichiamo poco tempo. Dedichiamo poco tempo a noi stesse e così, finiamo per non conoscere la nostra ‘geografia femminile’. Zone del corpo che ci appartengono vengono spesso ignorate e rappresentano un mondo sconosciuto. Esistono ma è come se non fossero mai nate… gli organi genitali, il perineo. E’ solo quando gridano il dolore e si ammalano, ci accorgiamo di loro – infezioni, mestruazioni dolorose, perdite di urina, contrazioni, dolore durante i rapporti. E’ per questo che, scoprire come siamo fatte nel nostro intimo è importante, indispensabile direi, per vivere bene con il nostro corpo. Imparare ad ascoltarlo per guarirlo quando è ammalato, per sentirlo in modo nuovo, profondamente, proprio attraverso i genitali, troppo spesso lontani dalla nostra mente. Il perineo è una parte preziosa del nostro corpo, personalmente lo definisco il nostro tesoro. E’ quella zona compresa tra vagina e ano, che continua all’interno con un’altra struttura muscolare chiamata pavimento pelvico, ma che in realtà rappresenta molto di più che un semplice muscolo… è sede di vissuti, emozioni, storie. Fondamentali nella vita di ogni donna, queste strutture contribuiscono al benessere e, se opportunamente ‘allenate’, migliorano la qualità della vita stessa. Come accade per ogni muscolo, anche il perineo può essere allenato attraverso la contrazione e il rilassamento. Un ‘lavoro’ che all’inizio risulta complicato perché si tratta di un muscolo che non possiamo vedere né toccare ma soltanto sentire. Tutte le donne dovrebbero essere educate al controllo del proprio perineo per imparare a prendersi cura del proprio femminile, senza più tabù. Dobbiamo pensare al pavimento pelvico come un’amaca all’interno della nostra pelvi, sulla quale poggiano la vescica, l’utero e il retto, svolgendo la duplice funzione di sostegno e contenimento di questi organi. Il pavimento pelvico è inoltre coinvolto nell’attività sessuale e contribuisce all’espulsione del neonato durante il parto. Proprio le lesioni traumatiche del parto, ma anche le carenze ormonali della menopausa e i processi di invecchiamento possono portare a una ridotta prestazione muscolare del pavimento pelvico. I muscoli perdono di tono, dando origine a fenomeni quali: prolasso genitale (discesa verso il basso dell’utero, delle pareti vaginali o della vescica e del retto) incontinenza urinaria e/o fecale (perdita involontaria di urina e/o di feci) difficoltà e ridotta sensibilità nei rapporti sessuali. Un ruolo importante è quello della ginnastica e della rieducazione pelvica attraverso la quale la donna impara a ‘sentire’ il suo femminile e a controllare quotidianamente il perineo nella contrazione e nel rilassamento. In età fertile la ginnastica pelvica aiuta a prendere coscienza del proprio corpo e migliora la vita sessuale. Mantenendo tonica la muscolatura del pavimento migliora la defecazione e previene il rilassamento muscolare, fenomeni che si possono verificare con l’avanzare dell’età. In gravidanza è bene esercitare il perineo per preparare i muscoli del pavimento pelvico al travaglio e al parto. Inoltre, tenendo conto che la gravidanza rappresenta il primo fattore di rischio, indipendentemente dal tipo di parto, vaginale o taglio cesareo, tutte le donne dovrebbero esercitare questo complesso muscolare. Dopo il parto gli esercizi aiutano a ripristinare la muscolatura limitando fenomeni di incontinenza urinaria e fecale, molto frequenti (la percentuale di incontinenza urinaria che colpisce la donna che ha partorito è del il 3% /10%), e a limitare i disturbi sessuali che dopo il parto sono assai diffusi. Per tali ragioni, dopo circa 30-40 giorni dal parto è vivamente consigliata la rieducazione del pavimento pelvico: il muscolo deve essere rieducato alle sue funzioni di contenimento e sostegno. In menopausa la ginnastica del perineo aiuta a mantenere una buona qualità della vita sessuale, prevenire il prolasso di utero, vescica, retto, garantire una continenza urinaria e fecale adeguata. Non esiste un limite di età per stare bene e il perineo è prezioso per il benessere a tutte le età.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf