Paesaggi da indossare

Paesaggi da indossare

Tempo di saldi? Acquista al futuro. Sarà l’imperativo della prossima stagione:
abito landscape, il capo che non puoi farti scappare

C’è tempo fino al 28 febbraio per accaparrarsi il capo sognato durante la stagione invernale senza sentirsi in colpa: i saldi hanno anche un effetto liberatorio, ma in tempo di crisi è sempre meglio pianificare gli acquisti. Infatti il rischio più ricorrente è quello di farsi tentare dai prezzi stracciati per acquistare capi d’abbigliamento inutili. Meglio dare un’occhiata al proprio guardaroba, così da potersi divertire con uno shopping mirato. Tuttavia l’acquisto intelligente che non può mancare è quello che verte su un capo versatile, in grado di anticipare già le tendenze in voga per la bella stagione: ecco un buon motivo per non lasciarsi scappare un abito in fantasia landscape. Dal tramonto di fuoco, alla savana lussureggiante sino al cielo crepuscolare: ecco un focus sui paesaggi che ci terranno compagnia anche nel 2014 e i relativi consigli per sfruttare al massimo questo investimento modaiolo.

Perché acquistarlo?
La fantasia paesaggio ha fatto capolino sulle passerelle invernali del 2013. Si è trattato di un timido accenno destinato a riecheggiare nelle collezioni primavera/estate 2014: acquistare un abito con questa fantasia significa essere già pronte per la moda che verrà. Non solo: anche l’inverno prossimo il tema paesaggio sarà ancora molto in voga e gli accessori saranno gli unici dettagli da sostituire per adeguare un solo abito alle quattro stagioni. Generalmente poi gli abiti con questa fantasia prediligono tessuti leggeri, lucidi e satinati come la seta e il jersey. Questo significa che basta un solo tubino con un paesaggio onirico per poter essere perfette in eventuali serate mondane o eventi come matrimoni & co: perché, diciamoci la verità, quando capitano queste occasioni non sappiamo mai cosa indossare e i saldi sono già troppo lontani.

Come si indossa?
La regola basilare è sempre quella di scegliere la forma dell’abito adeguata alla propria silhouette. In questo modo ci si potrà sentire a proprio agio, considerando che un intero abito in fantasia landscape attira sicuramente degli sguardi. Dall’abito a trapezio al caftano con le maniche a pipistrello, fino al tubino con le maniche a tre quarti: scegliete quello che fa più al caso vostro. Vasta scelta anche per quanto riguarda i paesaggi: dalle cime innevate, al bosco fatato, dalla savana in fiore, all’acquerello di Monet. Tuttavia se desiderate fare un solo investimento di questo tipo optate per paesaggi onirici o astratti che siano un passepartout per tutte le stagioni. In inverno potrete riscaldare lo stagno di ninfee di Monet con un bolerino di pelliccia e in primavera essere all’altezza del tempo incerto con un cardigan lungo.  

Accessori e calzature
Gli abiti landscape non hanno bisogno di accessori: lasciate pure che il paesaggio scelto si lasci ammirare. Uniche concessione possono essere orecchini discreti e bracciali a tema, soprattutto se l’abito scelto lascia libere le braccia. Se il paesaggio ritrae la savana via libera ai bracciali bangle in legno, se invece avete optato per una fantasia astratta richiamatela con bracciali in tessuto dal colore predominante. Le borse le calzature devono essere rigorosamente neutre: in questo caso servono solo a completare il look. E se in inverno, gli stilisti sdrammatizzano l’alterità di questa fantasia con ballerine e stivaletti dal tacco quadrato, l’abito landscape starà da favola con decolleté a punta o sandali con cinturino alla caviglia, nel meraviglioso color nudo, la nuova tonalità destinata a far parlare di sé nel 2014.

Dalila Campanile

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf