Parola d’ordine: osare

Parola d’ordine: osare

Lunghi o cortissimi, colorati o naturali, per la bella stagione tutto è concesso. A patto che il capello sia sano e curato

‘Non v’è in natura nulla di più variabile dell’acconciatura di una signora’.
Lo aveva già intuito nel 1700 il padre del giornalismo inglese, Joseph Addison, che i capelli sono molto importanti per ogni donna. Ed è per questo che con l’arrivo di una nuova stagione il desiderio di cambiare look inizia proprio dai capelli.
I trend capelli per la primavera-estate 2013 vedono in prima linea le lunghezze medio/lunghe, enfatizzate e sottolineate dal vero protagonista della stagione: le frange/ciuffo, portate leggere all’altezza degli occhi con lievi scalature e un ciuffo che accarezza gli zigomi per un finish glamour. Tutto per enfatizzare al massimo lo sguardo.
L’ispirazione viene dallo stile Bohemien, spensierato, creativo, con un tocco di couture: immerso negli Anni Settanta, riscopre il fascino di trecce o intrecci di ciocche unite da nodi, magari arricchite da lacci di cuoio, accessori-gioiello, fasce di ogni forma e colore, e gli attualissimi foulard.
Le acconciature sono più disinvolte rispetto alla stagione scorsa. Da adesso in poi, infatti, opteremo per acconciature facili, più sciolte e un po’ spettinate. Ovviamente stiamo parlando di capelli medio/lunghi la cui struttura sia curatissima. Via libera quindi ad impacchi, maschere, oli dal forte potere nutriente a base di cheratina, hennè oppure olio d’oliva. E per il finish usate prodotti contenenti filtri di protezione solare, perché anche i capelli hanno bisogno di essere protetti, non solo dalle fonti di calore come piastra e phon, ma anche dal sole.
I diktat, quindi, per i capelli lunghi sono: forti, nutriti e luminosi.
Ma se il caldo diventa insopportabile e siete tra le molte che hanno il coraggio di ‘darci un taglio netto’, allora il trend perfetto per voi va dal classico bob ‘corto’, che tra l’altro quest’anno viene dato come uno dei tagli super cool, la cui struttura elegante permette uno styling facilmente ricreabile. Oppure, per le più temerarie, c’è il taglio corto alla ‘maschietto’, più fresco e sbarazzino, che richiama il look sfoggiato da Anne Hathaway, alla recente notte degli Oscar. Perfetto per chi ha poco tempo per lo styling, risulta semplice e brioso se lasciato al naturale per il giorno, molto elegante e raffinato per la sera con un semplice tocco di gel o con un accessorio luminoso.
Parliamo ora di colore. Perché tutte sappiamo che il taglio è solo il 50% dell’acconciatura di una donna, l’altra metà sta nel colore. Il must in fatto di nuance si racchiude nella parola ‘osare’ a patto, però, di scegliere la tinta che preferiamo senza però strafare. Come in tutte le cose, la misura è la chiave dell’eleganza. Durante le sfilate si sono visti in passerella colori accesi, decisi, dai fucsia agli azzurri, ma non erano mai protagonisti: completavano il look, lasciando sempre trasparire il colore naturale alla base. Stiamo parlando quindi di ciocche, frange, ciuffi e punte colorate, mai di intere chiome. Lampi di luce che rendono anche il più semplice chignon nuovo e sbarazzino, senza però scadere nel volgare. Scegliete quindi il colore che più vi piace, che vi da allegria e renderete meno monotona la vostra capigliatura. Con l’accortezza però di usare poi sia per il lavaggio che per lo styling prodotti adatti per capelli colorati, in moda da proteggere la lucentezza e far durare maggiormente il colore. Una volta che vi sarete stufate non ci sarà nulla di più facile che riprendere il colore di base oppure darsi un bel taglio per ricreare un nuovo look.
Anche se la bella stagione è appena cominciata, ecco con alcune chicche per l’autunno/inverno 2013, che riporterà in auge i must delle scorse stagioni. Come, ad esempio: i capelli extra-long, non necessariamente lisci ma comunque lunghissimi portati con la riga laterale; anni 40, capigliature corte o lunghe e fluenti caratterizzate da boccoli morbidi.
Simona Donatelli

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf