Pazze per lo “scuba”,  il cult dell’autunno

Pazze per lo “scuba”, il cult dell’autunno

Il tessuto scuba è sicuramente un cult delle nuove collezioni autunno/inverno. Nato originariamente come materiale destinato alle tute da immersione, il neoprene è stato sdoganato sulle passerelle dagli stilisti che ne hanno fiutato le potenzialità. E’ caldo e impermeabile ma anche soffice e al tempo stesso rigido. Concretamente, si tratta di una gomma sintetica dall’allure futuristico utilizzata per l’abbigliamento ma anche per gli accessori.

T-shirt mania | Piaceranno a mamma e figlia le magliette firmate Victoria&Stella, il nuovo marchio made in Italy che si è fatto notare per le sue collezione ironiche, tra cui quella dedicata al famoso cartone “My Little Pony”. Si portano persino sulle gonne, a ruota, in neoprene per le più giovani oppure sulla longuette per le più mature.

Lo stile in provetta | Chi desidera fare pendant con il tessuto scuba  potrà avvalersi anche di altri dettagli modaioli realizzati in laboratorio: stiamo parlando delle pellicce sintetiche da indossare o semplicemente da sfoggiare come inserto in capi d’abbigliamento tricot oppure dalle giacche similpelle colorate arricchite da dettagli rock e grintosi.

Il capospalla rivisitato | Persino un capo intramontabile come lo spolverino è stato reinterpretato in chiave moderna con il tessuto scuba: Le Filles Des Fluers propone il modello Caban in tinta unita con bottoni magnetici a forma di stella dorata, in vero stile army, oppure con bucoliche farfalle per chi ha dei gusti più bon ton.

Gli accessori | Diversi brand hanno lanciato un’intera collezione di accessori realizzata in neoprene: portafogli, portamonete e borse conquistano donne dinamiche che non hanno paura di osare. Ancora molto in voga le shopping bag proposte in diverse colorazioni autunnali ma personalizzate con dettagli diversi come le profilature in oro e  borchie oppure con stampe pop art o ciondolo con peluche Trudi.  

Dalila Campanile

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf