I danni del cromo esavalente

I danni del cromo esavalente

Indaghiamo meglio: quando la salute è a rischio. Può essere presente in molti prodotti di solito venduti a basso costo
di Anna Lepore

Anche se il gran caldo sta andando via tutti ancora abbiamo acquistato e stiamo ancora acquistando ciabattine, infradito, costumi, borse, secchiello, palette per il mare e poiché c’è crisi e tutto è in aumento, si ricerca continuamente il prezzo più basso per ogni genere di prodotto. Certo , molte tipologie di prodotti, dall’abbigliamento ai giochi per i nostri bimbi sino al cibo, in alcuni negozi costano poco, ma vi siete mai chiesti perchè?
Un motivo è sicuramente quello della manodopera che, in alcuni Paesi, ha un costo veramente irrisorio; un’altra motivazione può essere quella dell’utilizzo di materiali scadenti. Puntualizzando che non tutti i prodotti made in China sono scadenti, ma che, anzi, alcuni sono di alta qualità, esiste un dato incontrovertibile: da un sequestro di circa 80 mila pezzi, avvenuto nel marzo 2013, è emerso quanto siano dannose le ciabatte e le infradito provenienti dalla Cina. Il centro Antiveleni di Foggia ha condotto una ricerca, individuando che alcuni di questi prodotti, a contatto diretto con la pelle creano irritazioni e scarnificazioni.
Sapete perché?
Perché’ contengono cromo esavalente e formaldeide, sostanze altamente tossiche, coloranti, cancerogeni e persino ammine aromatiche, altamente nocive per la salute. Le ammine sono derivati dell’ammoniaca, altamente irritanti.
Ma da dove provengono questi prodotti?
Vengono ricavati dagli scarti industriali delle fabbriche e, una volta trasformati in ciabatte, o giocattoli, utensili per casa o chissà cos’altro, vengono stoccati all’interno di un magazzino e smistati in tutta Europa. Fin da subito le autorità competenti hanno visto che la merce sequestrata non era solo contraffatta o con etichette irregolari, ma dannosa per la salute perché tossica. Infatti, appena aperti gli imballaggi, l’ odore acre e forte non ha lasciato alcun dubbio.
La perizia disposta ha confermato “l’alta tossicità per la salute umana dei capi d’abbigliamento” verificando la presenza di cromo esavalente.
Cosa è il cromo esavalente?
Il cromo (Cr) è un elemento di transizione presente nell’ambiente in tre forme stabili: metallico, trivalente Cr (III) ed esavalente Cr (VI). Mentre la forma trivalente è caratterizzata da una tossicità relativamente bassa ed è considerata un nutriente essenziale, il cromo esavalente, presente in diversi composti di origine industriale (in particolare cromati e tiolati), è considerato altamente tossico e, sulla base di evidenze sperimentali ed epidemiologiche, è stato classificato dalla IARC (Agenzia internazionale per la ricerca sul Cancro) come cancerogeno per l’uomo. L’apparato respiratorio rappresenta il principale bersaglio dell’azione tossica e cancerogena del Cr(VI).
Questa sostanza dannosa non dovrebbe superare gli 0,5 milligrammi per kg, ma in alcuni sandali o infradito si arriva a quantità elevatissime, anche di 124 volte superiore alla quantità permessa.
Allora prestiamo molta attenzione, controlliamo la provenienza, il marchio e, se abbiamo dubbi, cerchiamo di informarci.
Tutti cerchiamo di risparmiare in questo momento, ma bisogna farlo con un certo riguardo. Dunque, controllate sempre il rapporto qualità prezzo: ne va della nostra salute e del nostro benessere anche perché le conseguenze possono essere gravi .
Informiamoci e facciamo informazione.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf