Winter Wedding, atmosfere da sogno

Winter Wedding, atmosfere da sogno

Speciale La sposa d’inverno: abiti, beauty e location
Buone ragioni per giurarsi amore eterno durante la stagione fredda

Andrea Casiraghi e Tatiana Santo Domingo hanno celebrato le proprie nozze in un monastero innevato tra le vette della Svizzera: originale, romantico ed economico, il matrimonio invernale è un’idea tutta da copiare alla coppia reale.

Location
Il ricevimento si svolge prevalentemente all’interno: via libera a sale sfarzose, impreziosite da lampadari scintillanti e da un grande camino acceso. Il parquet, i tappeti e le tende eleganti creano un’atmosfera intima e accogliente. Chi vuole osare potrà optare per hotel di lusso e dimore storiche che in bassa stagione presentano prezzi accessibili. Non vuoi rinunciare all’esterno? Scegli le sale con il giardino d’inverno oppure opta per tensostrutture immerse in un giardino innevato. Il colpo di scena? Scegliere un chiesa in montagna per celebrare la cerimonia religiosa.

Il menù
Avvia l’aperitivo con il vin brulè; il menù sarà di terra, in cui si alterneranno pasta ripiena, sughi saporiti, zuppe, bolliti e poi carne e selvaggina da accompagnare con ortaggi di stagione. Da bere vini rossi e invecchiati. Non farti mancare la fontana di cioccolato per il buffet di dolci e frutta. Per il rivestimento della torta sì ai colori freddi e a decorazioni invernali - cristalli di neve, fiocchi argentati - ma con una farcitura a sorpresa come il cioccolato o il marron glacè.

Decorazioni e bomboniere
Rose, biancospino, pungitopo, sempreverdi, rami di pino, abete, muschio. La stagione fredda offre numerosi elementi decorativi da combinare con candele, nastri di velluto o raso, ghiande e pigne con cui creare scenografiche composizioni anche per i centrotavola. Dalla lana cotta, alle decorazioni per l’Albero di Natale: tutto si presta a diventare un segnaposto a tema, un tableau mariage alternativo o una bomboniera che gli ospiti potranno appendere al proprio albero di Natale.

Sposa d’inverno
Per l’abito sono indicate tutte le tonalità del bianco, dal panna fino al crema. Si può indossare comunque un vestito scollato, ricorrendo a paltò vintage, cappottini, cappe di pelliccia o coprispalle in cachemire. Per le scarpe si può azzardare: stivaletti in pelle in stile vittoriano oppure moon boot rivistati per chi sceglie di sposarsi sulla neve.

Il galateo
Gli abiti da cerimonia saranno più facili da indossare, non ci saranno più uomini “costretti” ad allentarsi la cravatta e a togliersi la giacca e la sposa non sarà costretta rifarsi il trucco per nascondere un viso imperlato di sudore.

Le foto
Anche il clima invernale consente di ottenere sfondi scenografici per le foto ricordo. Per gli scatti all’interno sarete più a vostro agio e il fotografo potrà intervenire sulla luce artificiale.

La luna di miele
Approfitta della bassa stagione per scegliere una meta esotica a buon prezzo. Le città d’arte sono una valida alternativa: durante le festività consentono di passeggiare immersi in romantiche atmosfere. Oppure soggiorna in una tipica baita di una località montana: paesaggi suggestivi e relax assicurato per chi vuole riprendersi dai preparativi delle nozze!

Dalila Campanile

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf