Benessere in corsa

Ad un certo punto non senti più la fatica e godi della tua corsa che si esprime per quello che è: solo un piacere.

Questa è la sensazione di euforia causata dal rilascio di endorfine nel nostro corpo, un fenomeno chiamato Runner’s high. Effetti simili si riscontrano grazie ad un benessere diffuso che lo sport e l’attività fisica in generale contribuiscono a generare.
Per quanto possa sembrare una attività semplice, la corsa, o meglio il running, in realtà è uno sport che richiede una buona capacità sia atletica che mentale poiché impegna a fondo sia i muscoli che il cervello. Ed è proprio per questo che i suoi benefici sono tanto consistenti. Correre, specialmente per lunghi tratti, attiva aree del cervello in genere poco utilizzate e riequilibra i nostri livelli di stress, migliorando l’umore e scaricando la tensione.

Comunque, in quanto attività fisica, ci sono regole da seguire ed accorgimenti da adottare. A partire dall’abbigliamento da utilizzare: fondamentale è il ruolo delle scarpe che sono la prima difesa tra il vostro corpo e l’asfalto. Vanno scelte accuratamente in base al peso, al tipo di corsa, alla velocità cui siete soliti correre. Una scarpa sbagliata può vanificare gli effetti positivi della vostra corsa causando dolori e fastidi. Inoltre, maglie e pantaloni tecnici sono consigliabili perché generalmente più leggeri e traspiranti dei capi di cotone e sono studiati per evitare i segni dovuto allo sfregamento sulla pelle.

Gli studi, come rivela il portale di Benessere.com, dimostrano che correre fa bene all’apparato cardiocircolatorio: migliora l’efficienza cardiaca, combatte l’ipertensione e aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo. A seguito dello sforzo compiuto correndo, infatti, vengono immesse in circolo delle sostanze a funzione vasodilatatrice. Il risultato è un abbassamento dei valori della pressione arteriosa. Effetti positivi sono rilevabili anche su colesterolo: aumenta quello “buono” HDL e cala drasticamente quello “cattivo” LDL, liberando i vasi sanguigni dalle ostruzioni con un significativo calo dei rischi alterazioni come ipercolesterolemia e arteriosclerosi. Uscire 3-4 volte a settimana per almeno 45 minuti può rappresentare un tangibile miglioramento della salute generale del vostro corpo. Dedicarsi a questa attività con passione e costanza vi proietterà in una nuova dimensione di benessere fisico e mentale.

Irma Mecca

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf