A teatro “Ferite a morte”

A teatro “Ferite a morte”

È Foggia l’ultima tappa pugliese dello spettacolo “Ferita a morte”, in programma il prossimo 20 dicembre al teatro del Fuoco. Lo spettacolo, dal forte impatto emozionale, è una delle iniziative inserite nell’ambito del programma “Troppo amore: sbagliato”, la campagna di comunicazione e sensibilizzazione contro la violenza di genere e il femminicidio promossa dalla Regione Puglia.
“Ferite a Morte” è un progetto teatrale sul femminicidio, scritto e diretto da Serena Dandini. I testi, strutturati come una antologia di monologhi, attingono alla cronaca e alle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”.
L’evento teatrale, in cui viene data voce a un immaginario racconto postumo delle vittime, vuole essere un’occasione di riflessione, un tentativo di coinvolgere l’opinione pubblica, i media e le istituzioni. Tutti i monologhi di ‘Ferite a morte’ infatti, parlano di delitti annunciati, di omicidi di donne da parte degli uomini che avrebbero dovuto amarle e proteggerle.
“Ferite a morte” è anche un libro edito da Rizzoli ed un blog che raccoglie e diffonde notizie sul tema della violenza alle donne, informazioni sui centri di accoglienza, segnalazioni di progetti messi in atto dai sostenitori per avviare buone pratiche in materia, storie, appuntamenti, iniziative nate sulla scia dei testi di Serena Dandini. Al blog sono associati una pagina Facebook e un profilo Twitter, luoghi ideali per la creazione di una comunità di uomini e donne uniti dalla necessità e dall’urgenza di questa battaglia di civiltà.
Il ricavato della vendita dei biglietti di “Ferite a morte” sarà devoluto al Fondo Regionale per il sostegno ai Centri Antiviolenza della Puglia in via di istituzione.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf