Registro tumori

Registro tumori

Prestigioso riconoscimento per il Registro Tumori dell’Asl Fg che ha ottenuto l’accreditamento presso l’AIRTUM, l’Associazione Italiana Registri Tumori. I Registri Tumori sono strutture impegnate nella raccolta di informazioni sui malati di cancro residenti in un determinato territorio. Quello dell’Asl Fg monitora la popolazione dell’intera Capitanata. Nati dalla necessità di sorvegliare l'andamento della patologia oncologica in contesti territoriali definiti, i Registri Tumori hanno il compito di ricercare attivamente le informazioni, codificarle, archiviarle e renderle disponibili per studi e ricerche. Si tratta di dati essenziali per la ricerca sulle cause del cancro, per la valutazione dei trattamenti più efficaci, per la progettazione di interventi di prevenzione e per la programmazione delle spese sanitarie. La scelta di legare i dati alla residenza è finalizzata ad ottenere una casistica capace di riflettere la reale condizione di un territorio dove sono presenti tutte le fasce di età e gli strati sociali. Due i punti di forza del Registro Tumori di Foggia, evidenziati nella relazione della Commissione di accreditamento: la competenza e l’entusiasmo del personale ad esso dedicato, coadiuvato dal Direttore Fernando Palma, e la presenza in Puglia di un valido Centro di Coordinamento regionale che supporta il lavoro degli operatori, garantisce uniformità nella registrazione e assicura rapidità nel recupero dei dati relativi ai pazienti seguiti fuori regione. Una notizia che ha reso particolarmente felici i Rotary Club della Daunia, unitamente Centro Rotariano Oncologico Dauno e al Rotary International Distretto 2120 che si attribuiscono una parte di responsabilità all’ottenimento dell’ambìto risultato. Nell’anno rotariano 2014-2015, infatti, è stata sponsorizzata una borsa di studio della durata di un anno a sostegno della procedura necessaria alla creazione del Registro dei Tumori per la Provincia di Foggia. La commissione giudicatrice decretò vincitrice del concorso la dott.ssa Simona Nuzzo, laureata in biotecnologie mediche presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, che iniziò la sua collaborazione con il dott. Fernando Palma nel dicembre 2014 ed ha lavorato un anno interamente sovvenzionata dal service rotariano.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf