Donne  lunatiche

Donne lunatiche

Provare a descrivere una donna è complicato, provare a capire i suoi sbalzi di umore altalenanti è davvero difficile! Semplicemente lunatiche, le donne hanno la straordinaria e misteriosa capacità di provare mille emozioni diverse quasi contemporaneamente: euforica e felice in un momento e ansiosa e triste in un altro. Se in passato questo “modo di essere” veniva considerato un vero e proprio malessere da curare sotto il nome di isteria, oggi rappresenta un punto di forza, una risorsa per le donne e non un ostacolo. Questo è quanto sostiene Julie Holland, una psichiatra newyorkese autrice di un recente libro intitolato Moody Bitches. “Le donne credono che l’essere umorali sia un problema e una debolezza, mentre la nostra sensibilità e la nostra emotività sono un bene prezioso e non un disturbo che deve essere curato”, spiega Holland, come riportato sul sito La Stampa.

L’emotività delle donne rappresenta una risorsa che le rende più sensibili agli altri, più adattabili all’ambiente che le circonda e l’innata abilità empatica permette loro di entrare subito in connessione con i propri figli, intuendone i bisogni prima che essi si manifestino. Anziché vivere appieno la propria emotività, le donne vengono spesse costrette a nascondersi. Nonostante il lavoro e gli impegni di famiglia non facciano altro che alimentare quel vortice di emozioni che le contraddistingue, le donne tendono a soffocare i propri stati d’animo perché considerati culturalmente inappropriati. “Sopprimere la rabbia, nascondere le nostre paure per non essere chiamate isteriche e per compiacere qualcun altro”.

Reprimere le proprie emozioni porta spesso le donne ad un utilizzo improprio degli psicofarmaci, spiega la psichiatra, e questo comporta conseguenze negative sulla salute. La diversità delle donne dagli uomini è radicata nel cervello, ha radici biologiche distinte e questioni ormonali differenti. Infine Holland elenca alcune regole del “buon vivere”: una “dieta buona”, del “buon sesso”, del “buon esercizio fisico” e una “buona consapevolezza di sé” possono, secondo l’esperta, aiutare ad elevare il proprio stato d’animo e a vivere pienamente la propria vita.
Irma Mecca

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf