In viaggio verso Nullastopoli

In viaggio verso Nullastopoli

Dietro le quinte con Virginia Barrett Debutta a Foggia il musical tratto dalla fiaba edita da Herald che vede recitare insieme talenti diversabili e guest star nazionali

Un viaggio sospeso tra sogno e realtà, tra fiaba e satira politica. Il segno rosso sulla cartina indica la meta possibile, ‘La fantasiosissima Nullastopoli’, progetto musicale tratto dall’omonima fiaba di Virginia Barrett, attrice e musicista di origini foggiane, e pubblicata dalla Herald Editore. E’ proprio in quel luogo che il linguaggio simbolico della favola incontra quello del musical e si prepara a debuttare a Foggia, il prossimo 30 maggio. Dietro le quinte con Virginia Barrett Debutta a Foggia il musical tratto dalla fiaba edita da Herald che vede recitare insieme talenti diversabili e guest star nazionali Sul palco, dietro le quinte e nei camerini del Teatro del Fuoco fervono i preparativi. Si scalpita in vico Cutino per le ultime prove dei costumi, i cambi di scenografia e le prove di canto e ballo: tutto deve essere perfetto per l’unica data in programma a Foggia, prima di una tournée che toccherà, per ora, Calabria, Lazio e Toscana. “Abbiamo scelto di debuttare a Foggia perché è qui che questo progetto è nato, al termine di un laboratorio di Teatro Musicale per gli alunni di una scuola elementare”, spiega Virgina Barrett in veste di autrice e regista. Tante le idee, sollecitazioni e ispirazioni venute fuori da quell’esperienza, tutte convogliate nella fiaba edita da Herald e che, nel volgere di pochi mesi, si è trasformata in una commedia musicale arricchendosi delle melodie originali del M° Alessio Boni. “L’obiettivo principale è quello di creare occasioni di integrazione sociale e culturale”, spiega. “Stiamo, infatti, lavorando alla costituzione di una compagnia teatrale stabile mista, qui a Foggia, che veda lavorare fianco a fianco artisti normodotati e diversamente abili”, impegnati in progetti culturali che sappiano fondere e valorizzare i talenti e le peculiarità di ognuno. Non si tratta solo di passione, ma di una progettualità che, a lungo termine, potrà creare anche occasioni di lavoro, incanalandosi nel solco tracciato da iniziative similari e già sperimentate con successo in altre parti d’Italia. ‘La fantasiosissima Nullastopoli’ è una storia universale: ognuno ha un compito determinante nella comunità di riferimento e ognuno, con la propria energia e talento, può contribuire al cambiamento. Per raccontare questa avventura Virginia Barrett ha cucito le coreografie al copione teatrale e lo ha poi puntellato con gli interventi di cori ed ensamble musicali e con la partecipazione di ospiti d’eccezione. “Si tratta di talenti intercettati nel corso di questi ultimi due anni nel Foggiano e in giro per l’Italia”, spiega Barrett che con l’aiuto regista Jasmine Colangelo, Maria Elena Mastrangelo e i tutor dei giovani artisti diversamente abili - una trentina nel complesso - ha effettuato una accurata selezione per l’affidamento dei vari ruoli. Tanti gli ospiti che calcheranno il palco foggiano (dal rapper Cesare ‘Joker’ Cernigliaro a Linda Galeotti, campionessa mondiale di ballo su sedia a rotelle, solo per citarne alcuni) e una sola certezza: “Sarà la festa dei talenti”.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf