Non solo #foodporn:  il gusto fuori dai social

Non solo #foodporn: il gusto fuori dai social

Web e fornelli: l’utente 3.0 è sempre più appassionato di cucina e ama sperimentare
Vi siete mai cimentati in uno smothiebow? E’ il dolce light che oggi riscuote più like
di Valentina Pietrocola - ‘la cucina del fuorisede’

L’occhio vuole la sua parte, ma anche il palato non scherza. Dilaga sempre più sui social l’hashtag #foodporn per indicare quei cibi che a solo a guardarli fanno venire l’acquolina in bocca. Molto spesso, però, questi piatti nascondono trucchi ed escamotage dati dai numerosi programmi di fotoritocco, così potenti da rendere accattivanti anche piatti semplicissimi.
Si pone attenzione alla luce, alla proporzione del piatto, ai colori, alle volte anche a dispetto del gusto. Il giallo lega bene con il verde, il piatto bianco o nero risalta i colori delle pietanze più anonime, i piatti a fantasia vanno bene per i risotti, i dolci sono ideali da servire in barattoli, da decorare con nastri colorati o di organza; ancora, mai fotografare un piatto tagliando i bordi, mai fare porzioni esagerate, prediligi la luce naturale al flash, contestualizza il piatto, non utilizzare troppi accessori per abbellire la fotografia, la ricetta parla da sé. Questi sono solo alcuni dei piccoli accorgimenti fotografici che permettono ad alcune ricette di emergere rispetto ad altre sul web.
Sono piatti da mangiare virtualmente, e sulla piattaforma social ciò che importa è il like visivo, lo share della foto, non il gusto in sé per sé.  
Certo non possono essere ricette totalmente insulse, anche perché l’utente 3.0 è sempre più appassionato di cucina e ama sperimentare ciò che la rete mette in circolo, cimentandosi in ricette da fotografare a sua volta.
Ecco perché oggi vi propongo un piatto molto in voga sulle pagine social delle food influencer più alla moda: lo smothiebowl. In poche parole? Un dessert ideale per la colazione o come dolce light serale a base di yogurt, gelato, frutta fresca e secca.
Tutto qui? Il potere delle immagini dice di sì. Lo smothiebowl pubblicato sui social raggiunge quasi sempre una media altissima di like, grazie all’inquadratura accattivante, ai colori caldi della frutta contrapposti a quelli freddi dello yogurt e alla scelta di una ciotola simpatica in cui inserire il tutto.
Oggi vi darò una ricetta per stupire i vostri ospiti non solo con gli occhi, ma anche con il palato.


LA RICETTA
Abbiamo bisogno di uno yogurt bianco al cocco, due palline di gelato alla vaniglia, una banana congelata, mirtilli congelati, sciroppo d’acero o miele.
Per la decorazione: mandorle, lamponi, mirtilli, muesli croccanti, metà banana e un topping al cioccolato fondente.
Il procedimento è semplicissimo: basta frullare lo yogurt con la frutta surgelata e il gelato. Una volta pronto versate il composto in una bowl e iniziate a decorare ogni bowl con la stessa sequenza, disponendo in verticale prima le fettine di banana, poi i lamponi, poi le mandorle a lamelle e infine il muesli croccanti.
Completate con un cuoricino al cioccolato et voilà: un piatto buono e bello, per dirla alla greca.
Un dessert di sicuro successo tra gli amici veri e virtuali. Very taste!

Lascia un commento

n. 8 / Ottobre 2017

Scarica la tua copia in pdf