Varietà di riso, l’estate è nel piatto

Varietà di riso, l’estate è nel piatto

Le insalate sono un must di stagione: prepariamole con originalità e creatività
‘Venere’, ‘Rosso’ o ‘Basmati’: tre basi per stupire gli invitati (con leggerezza)
di Valentina Pietrocola ‘la cucina del fuorisede’

Le insalate estive sono il vero must di stagione. Pratiche, fresche, sostitutive di un pranzo e soprattutto coloratissime. L’idea, infatti, è quella di rallegrare la tavola nei mesi più afosi dell’anno con delle insalate nuove e salutari, in grado di portare un “sor…riso” d’approvazione tra i commensali, senza mettere a rischio la temuta prova costume.
In questo numero ho pensato di proporvi tre idee di insalate di riso innovative e dagli abbinamenti inconsueti, ideali per pranzi fuori porta, al mare o da gustare come antipasto prima di una bella cenetta a base di pesce.
La prima ricetta che vi consiglio di provare è un insalatina fresca e nutriente a base di riso venere. Il famoso riso orientale, dal gusto intenso e dal colore scuro. Quella che ho pensato di realizzare per voi è una insalata agrumata con riso venere. Per prepararla avrete bisogno di 3 fettine di salmone, cubetti di feta, un pompelmo rosa, una manciata di mandorle, lime, pepe rosa e erba cipollina.
Un tripudio gastronomico di colori e sapori che possono trasportarti dall’ufficio in riva al mare. Come primo passaggio dobbiamo bollire il riso e lasciarlo freddare. Facciamo rosolare il salmone affumicato in padella, in modo da farlo diventare croccante. Nel frattempo prepariamo un’emulsione con lime, 2 cucchiai d’olio, pepe rosa e erba cipollina. Tagliamo a vivo il pompelmo rosa e siamo pronti a combinare tutti i nostri sapori estivi: bagniamo il riso con l’emulsione, aggiungiamo la feta, il salmone croccante, il pompelmo e le lamelle di mandorle. Un piatto unico, ricco di sali minerali e omega 3, ideale da gustare accompagnato da un vino rosato frizzantino e fruttato.
Un’altra idea nuova è un piatto che vede abbinata la frutta al riso rosso integrale. Il riso rosso è una varietà di riso orientale che viene coltivato anche nella Pianura Padana: è una fonte importante di sali minerali come il fosforo e il magnesio ed è un alimento povero di grassi e ricco di fibre, fonte di carboidrati ma anche di proteine vegetali. La mia ricetta è insalata di riso rosso al prosciutto di Parma. Lessiamo, come sempre, il riso per prima cosa, in modo da condirlo con gli ingredienti, una volta freddo. Tagliamo il prosciutto alla carrettiera e lo condiamo con del pepe. Prendiamo un melone retato (arancione) e un melone giallo, eliminiamo i semi e tagliamo a cubetti due fette per ogni tipologia di melone. Iniziamo ad amalgamare il riso con il crudo, la frutta e delle ciliegine di mozzarella affumicate. Condite con olio Evo e una spruzzata di aceto balsamico. Godurioso!
Ultima ricettina alternativa è un riso basmati con pesto di rucola e gamberetti. Come prima cosa realizziamo il pesto di rucola unendo 70 gr di rughetta fresca, 4 cucchiai di parmigiano, 50 gr di noci, 80 gr di formaggio fresco, 2 cucchiai d’olio e un mestolo di acqua di cottura del riso. Una volta lessato il riso, lo condiamo con il pesto e lo conserviamo in frigo per 30 minuti. Nel frattempo puliamo i gamberetti, li impaniamo con del sesamo e li cuciniamo alla piastra. Ora possiamo prendere il riso, aggiungere una dadolata di pomodorini pachino e completiamo il tutto con dei gamberetti croccanti al sesamo. Coloratissimo!

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf