La tavola delle feste, ‘buona’ da mangiare

La tavola delle feste, ‘buona’ da mangiare

Le decorazioni natalizie sono certamente importanti per rendere una casa gioiosa e accogliente. Ma avete mai pensato di usare degli addobbi realizzati con alimenti per decorare la vostra tavola delle feste?
Potete usare, potenzialmente, qualsiasi alimento non deperibile e che abbia delle caratteristiche di gusto e colore idonee alla festività natalizia.
Partiamo da qualche idea per realizzare dei deliziosi segnaposto da far trovare in tavola ai nostri commensali: una carina è una cornucopia di sapori invernali realizzata con tre bastoncini di cannella tenuti fermi da un cordino rosso su cui incollare con della colla liquida anice stellato, una scorzetta di arancia candita e una fogliolina di pungitopo, cercando di incastrare nel mezzo della composizione, un biglietto con il nome del nostro caro.
Ultima idea per i segnaposto delle feste è creare con della pasta dei simpatici angioletti. Ecco tutte le dritte per realizzarli: come prima cosa abbiamo bisogno di tre formati di pasta differenti - rigatoni, farfalle e capellini. Poi occorrono nocelline, un po’ di colla a caldo, una bomboletta spray e dei cartoncini rossi.
Realizziamo il nostro angioletto incollando come prima cosa il corpo (rigatone) alla testa (nocellina), poi incolliamo una farfalla sul retro del rigatone per creare le ali e infine applichiamo sulla nocellina alcuni capellini di pasta. Lasciamo asciugare per 24h e il giorno seguente spruzziamo, all’aria aperta, i nostri bellissimi angioletti con una bomboletta dorata. Ultimo passaggio è quello di incollare a dei cartoncini rossi, su cui scriveremo il nome dell’invitato, il nostro angioletto.
Ma in una tavola degna di nota, ciò che non può veramente mancare è il centrotavola, il re degli addobbi natalizi. In base ad alcune regole di galateo si dice che un buon centro tavola non deve esser né troppo ingombrante da creare fastidio ai commensali, né così del tutto anonimo da restare indifferente: come in ogni situazione la verità sta nel mezzo. Ecco perché il nostro consiglio per un buon centro tavola delle feste è quello di realizzarne uno semplice ma di effetto: una boule di vetro al cui interno andremo ad adagiare del muschio, delle mele rosse, qualche chicco di melograno e quattro candele.
Come prima cosa andiamo a scavare in superficie le quattro mele utilizzando come diametro di riferimento quello di un cerino bianco. Una volta scavata la mela adagiamo perfettamente il cerino al suo interno. Posizioniamo in basso alla boule il muschio, poi disponiamo in cerchio le mele con le candele e nel mezzo riversiamo una manciata di chicchi di melograno, simbolo di buon augurio e di prosperità.
a cura di Valentina Pietrocola la cucina dei fuorisede

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf