Non è vero che tutto fa BRODO

Non è vero che tutto fa BRODO

Per prepararne uno speciale ci vogliono pazienza ed ingredienti di qualità, meglio se “creativi”

CREMA DI PLATANI E TAMARINDO CON POLPETTE DI POLLO
Tempo di preparazione: 1 ora - Per 4 persone. Soffriggete, in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cipolla rossa, con 2 spicchi di aglio e 1 peperoncino. Unite 2 cucchiaini di semi di coriandolo e 1 cucchiaino di semi di cumino. Cuocete mescolando per 2 minuti. Aggiungete 2 platani molto maturi sbucciati e tagliati a rondelle, 1 cucchiaio di pasta di tamarindo (si trova nei negozi bio ed etnici) sciolta in 4 dl di latte di cocco, versate 1 litro di brodo di pollo e portate a ebollizione. Abbassate la fiamma, cuocete per 30 minuti. Frullate a crema gli ingredienti, regolate di sale, aggiungendo a piacere anche 1 cucchiaio di sala i soia. Profumate con foglie di menta e coriandolo freschi. Volendo potete affettare finemente un platano, friggerlo in olio di arachidi e servirlo in croccanti chips salate, insieme con la zuppa.

BRANZINO SELVAGGIO NEL TÈ VERDE
Tempo di preparazione: 35 min. - Per 4 persone Tritate 2 scalogni con 1 rondella di porro verde, soffriggeteli in una casseruola con 1 cucchiaio di olio, 1 cucchiaio di semi di anice e 1 presa di foglie di tè verde. Versateci sopra 5 dl di brodo di pesce e fate restringere a metà. Filtrate la salsa ottenuta e regolate di sale e pepe. Tagliate a julienne 1 carota, 1 piccola zucchina, 1 costa di sedano, 1 foglia di porro. Saltate in 2 cucchiai di olio extravergine le verdure con 2 fettine di zenzero grattugiato. Salate e tenete da parte. Tagliate in 4 pezzi ogni filetto di branzino selvaggio da 700 gr, salate leggermente, tamponate con carta da cucina e cuocete nella padella ben calda dove avete saltato le verdure. Mettete in ogni piatto 2 trancetti di pesce con al centro le verdure, versate sul fondo qualche cucchiaiata di brodo, completate con olio crudo e una macinata di pepe.

3 SEGRETI NEL MESTOLO

Il brodo è la base di zuppe, salse, sughi. Le ricette più nuove e light lo preparano molto aromatico o da personalizzare a seconda del piatto per cui servirà. I segreti per averlo ricco e saporito sono poche e facili:

profumate l’acqua con sedano, carota, cipolla steccata con un chiodo di garofano, aggiungete erbe fresche legate insieme in un mazzetto che può variare. Per il brodo di carne: foglia di porro, prezzemolo, timo e alloro. Per quello di pesce: porro, rametti di finocchio, alloro e timo. Per il brodo vegetale o di pollo: zenzero e lemongrass.
mettete tutti gli ingredienti a freddo. L’acqua riscaldandosi lentamente avrà modo di liberare dagli ingredienti tutti i profumi e i sapori.
preparate il brodo con un certo anticipo e raffreddatelo in frigorifero per poterlo sgrassare filtrandolo attraverso un telo leggero di lino.

Angela Dalicco

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf