Note di relax o energia? La play-list del cuore

Note di relax o energia? La play-list del cuore

Sei giù di morale? Ascolta il “Ratto del Serraglio” di Mozart. Secondo alcuni studi condotti dall’Università della California la musica del celebre compositore austriaco avrebbe un effetto antidepressivo e stimolante.
Tra le sue opere, anche le Sinfonie n.40 e 41, le Orchestre n. 24 e 27 e il Quartetto per archi in re minore avrebbero la capacità di stimolare le capacità cognitive e addirittura alleviare il dolore. Sostenitore del cosiddetto “Effetto Mozart” è anche il professore Claudius Conrad di Harvard, il quale ha documentato gli effetti positivi che le note di Mozart hanno avuto nell’ambito ospedaliero. L’ascolto della musica prima di un intervento chirurgico facilita la sedazione, nel postoperatorio invece facilita la ripresa. I pazienti che hanno ascoltato musica classica hanno avuto meno bisogno di sedativi. Questi risultati confermano il legame antichissimo esistente tra musica e salute: sempre più professionisti annoverano tra le proprie  metodologie anche la musicoterapia. Eseguita da esperti, la musicoterapia usa gli stimoli sonori per infondere nel paziente la forza di reagire in modo positivo. Per i momenti difficili della vita invece basta aggiornare la playlist del cellulare, con le note salutari scritte da uno dei più grandi geni della storia della musica.

Note di energia. Balli caraibici, step, zumba, danze orientali. Sono tante le discipline che si svolgono a ritmo di musica.
Non c’è tempo per lo sport? A casa si può praticare la danza dei dervisci. Basta un brano di musica classica andante-allegro e un pezzo di stoffa colorata. Girate su voi stessi, danzate con la stoffa colorata su cui catalizzare l’attenzione e poi spalancate le braccia. La danza dei dervisci aumenta la vitalità, catalizza l’energia dell’universo e libera delle paure recondite.

Dolce attesa al ritmo di musica. La musica ha un effetto rilassante sulla mamma e sul feto. Una volta nato, il bambino sarà in grado di riconoscere le note che ha ascoltato mentre era nella pancia. Le melodie dolci possano essere usate come una vera e propria ninna nanna. Anche in questo caso, si può attingere dal vasto repertorio della musica classica: nel primo trimestre della gravidanza sono indicati compositori come Mozart e Vivaldi, nel secondo trimestre invece si potranno ascoltare i brani di Chopin. Nell’ultima fase della gestazione via libera ai valzer di Debussy e Cajkovskij.

Musica per la coppia. Il cd con le canzoni della vostra storia d’amore è carico di ricordi emotivi che non favoriscono il totale relax. Per un’atmosfera intima inserisci “Play To Love”, il cd di musica registrato per essere il sottofondo di intimi momenti da ricordare. Musica ambient, brani esclusivamente strumentali dalla sonorità melodica e avvolgente; ideali per un sottofondo dal richiamo pop ma non invadente. Da ascoltare in tutte quelle serate in cui la musica deve fare solo da cornice .
Il segreto? I brani di Play To Love oscillano tra i 60 e i 90 battiti per minuto, frequenza molto vicina a quella del nostro cuore. 

Dalila Campanile


Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf