Lo “stupefacente” Olio di Canapa

Lo “stupefacente” Olio di Canapa

Omega 3 per la cura e prevenzione di malattie a base infiammatoria. Ideale anche nella lotta a patologie della pelle come acne, psoriasi, vitiligine

L’olio di canapa è un prodotto ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi della pianta Cannabis Sativa L. che lo contiene in percentuali vicine al 30%. Avendo un sapore gradevole che ricorda vagamente le nocciole ed odore poco marcato ed apprezzabile, può essere utilizzato per condire vari alimenti, tra cui insalate, pasta, pesce. Contiene tante proprietà nutritive e può apportare notevoli benefici se introdotto nell’alimentazione.  Nell’olio di canapa troviamo gli acidi grassi essenziali omega 6 e omega 3 nel rapporto ottimale di 3 a 1. Un cucchiaio di olio di semi di canapa (circa 10 grammi) fornisce all’organismo 1,7 grammi di omega 3, sufficienti a coprire il fabbisogno giornaliero dell’adulto. Inoltre, contiene grandi quantità di proteine (20%) e fibre insolubili (20-30%). Nell’olio di canapa troviamo anche discrete quantità di antiossidanti quali la vitamina A ed E, la vitamina PP e C.
Uno dei principali benefici per la salute che comporta l’assunzione di olio di canapa è la prevenzione e il trattamento delle malattie la cui base è infiammatoria. Infatti si ritiene che l’eccessivo apporto di acidi grassi omega-6, di cui la nostra alimentazione abbonda, a fronte di una ridotta assunzione di omega-3, faciliti l’insorgenza di svariate malattie a componente infiammatoria.
Con l’introduzione di questo prezioso olio aumentiamo notevolmente la quantità di omega 3 assunto e, di conseguenza, diminuiamo il livello di infiammazione del nostro organismo. Proprio per tale ragione viene usato per la prevenzione e la cura dell’artrosi, dell’artrite reumatoide e di altre malattie infiammatorie come l’infezione cronica della vescica, la colite ulcerativa, il trattamento del colon irritabile e della malattia di Crohn.
Data la sua potentissima azione antinfiammatoria quest’olio, inoltre, è ideale per molti problemi della pelle come: psoriasi, vitiligine, eczemi, micosi, irritazioni da allergie, dermatiti secche e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate. Può inoltre migliorare le condizioni della pelle affetta da acne.
L’olio di canapa aiuta anche a ridurre il livello di trigliceridi, colesterolo totale e soprattutto il colesterolo LDL (colesterolo “cattivo”) diminuendo il rischio di trombosi. Mantiene inoltre più elastiche le pareti dei vasi e impedisce l’accumulo di grassi nelle arterie.
Per ottenerne maggiori benefici è consigliabile consumarlo crudo, e per mantenerne inalterate le caratteristiche è conveniente conservarlo in un luogo fresco e buio.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf