Alga Spirulina

Alga Spirulina

Un rimedio naturale per la nostra salute dai tempi degli Aztechi fino ad oggi
a cura del dott. Gianluca D’Alessandro

La Spirulina è scientificamente conosciuta con il nome di Arthrospira platensis e vive nelle acque salate delle aree sub-tropicali. E’ un’alga di colore verde scuro, tonalità che le viene donata dalla presenza di clorofilla, e la tipica forma a spirale le ha conferito il nome. Il suo uso è noto da centinaia di anni presso le popolazioni locali, ancora prima della sua scoperta da parte della scienza.
L’alga spirulina viene coltivata soprattutto presso il lago Ciad in Africa, e in America centrale fin dai tempi degli Aztechi, dove ora si trova presso alcuni laghi salati sull’altopiano messicano.
Per la ricchezza di minerali basici, la spirulina rientra tra i cibi alcalini perché contribuisce a ristabilire l’equilibrio acido-base.
Quest’alga è ricca di proteine vegetali ad alto valore biologico, contiene tutti e 8 gli amminoacidi essenziali, molte vitamine tra cui quelle dei gruppi A e B, il betacarotene, la vitamina D, la vitamina K e la vitamina E.
Contiene anche acidi grassi essenziali, Omega 3 e Omega 6, che contrastano i livelli di colesterolo e trigliceridi, e minerali come il ferro, magnesio, manganese, calcio, iodio, potassio e oligoelementi. Per la sua ricchezza in sali minerali e vitamine può essere usata dalle donne in gravidanza e allattamento, e dagli sportivi in quanto le proteine e vitamine contenute nell’alga svolgono un’azione energizzante. Può essere usata anche da chi vuole tenere sotto controllo il proprio peso in quanto ha un bassissimo contenuto calorico.
Si sconsiglia l’utilizzo di spirulina per chi ha problemi di ipertiroidismo o soffre di malattie autoimmuni. Infatti, per i soggetti che soffrono di ipertiroidismo e quindi hanno una produzione eccessiva di ormoni, la condizione potrebbe peggiorare con un’assunzione di spirulina vista la ricchezza di iodio presente nell’alga. Potremmo avere diversi effetti spiacevoli come stati di ansia e agitazione, nervosismo, tachicardia e insonnia con aumento anche della sudorazione.
In caso di ipotiroidismo invece, dove la tiroide ha una funzionalità ridotta, la spirulina può diventare utile per ripristinare la corretta funzionalità tiroidea. La quantità di spirulina da assumere oscilla tra 1 gr e 5 gr al giorno. Sotto 1 gr non si percepiscono gli effetti, sopra 5 gr può avere controindicazioni. L’alga spirulina si trova in commercio in forme diverse, in polvere, tavolette o capsule.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf