Il filler ‘magico’ che cancella i segni del tempo

Il filler ‘magico’ che cancella i segni del tempo

Cancellare i segni del tempo, regalandosi un viso più giovane e sano, una pelle più elastica e tonica e un aspetto complessivamente più fresco e rilassato.
Un ‘prodigio’ della scienza a portata di tutti, grazie ai ‘filler dermici’ all’acido ialuronico, uno dei costituenti dell’epidermide in grado di attirare molecole d’acqua rimpolpando le rughe come se fossero spugne secche. E’ quello che da quasi 10 anni effettua il dottor Pierluigi Avvanzo, dentista foggiano che si è specializzato nel settore più squisitamente estetico in giro per l’Europa (soprattutto in Svizzera ed in Inghilterra), e che oggi è attivo tra Londra e Foggia.
Dott. Avvanzo, che tipo di trattamenti possono essere effettuati nel suo studio?
Quando parliamo di filler dermici facciamo riferimento ad interventi di soft restoration o soft lifting che riproducono l’effetto di un litfing leggero e meno invasivo, senza le complicazioni (dolori, edemi e cicatrici) di un intervento chirurgico. Attraverso i filler dermici, infatti, possiamo cancellare le rughe della zona periorale e correggere inestetismi dovuti, ad esempio, a cicatrici.
In che modo è possibile intervenire?
Si inserisce nel solco della ruga (o della cicatrice) un particolare tipo di sostanza - l’acido ialuronico - che è già esistente nell’organismo. In particolare, utilizziamo un prodotto chiamato ‘Evanthia’, definito cross-linked hyaluronic acid, ovvero acido ialuronico a catena ramificata, sintetizzato in laboratorio. Si tratta di un gel che viene posizionato al di sotto del basamento della ruga o della cicatrice da trattare, in grado di richiamare una quantità di molecole di acqua pari ad almeno 200 volte il suo peso molecolare. In questo modo si ottengono due effetti: si ridona alla pelle il tono e l’elasticità perduta e si va letteralmente a ‘rigonfiare’ l’affossamento dei tessuti causato dai segni di espressione o del tempo, dallo stress o dall’eccessiva esposizione al sole.
Chi si può sottoporre a questo tipo di trattamento e quale sarà l’effetto finale?
L’effetto finale sarà la drastica riduzione o totale scomparsa della ruga. L’acido ialuronico, però, viene lentamente riassorbito dall’epidermide (il trattamento è reversibile) e per questo necessita di un richiamo ogni 10-14 mesi, ma i risultati vengono cumulati tra di loro.
Quanto è importante la sua preparazione odontoiatrica in questo campo?
Molto. Dato che i tessuti periorali fanno parte del nostro campo d’azione, possiamo agire anche sulla zona delle labbra, per ridurre aspetti estetici non piacevoli, come una rima labiale troppo sottile o le rughe verticali che da essa si irradiano.
Quanto dura una seduta? Ci sono complicazioni?
Non ci sono complicazioni perché parliamo di un prodotto sicuro, anallergico e sterile sintetizzato in laboratorio. Una seduta può durare dai 20 ai 40 minuti, a seconda dell’estensione della zona da trattare. Inoltre, mentre per le altre modalità di riempimento normalmente eseguite si utilizzano aghetti super sottili (l’effetto è quello di tante piccole punturine e altrettanti ‘ponfetti’), grazie alla tecnica del feedback tattile e all’utilizzo di una micro cannula da iniezione intradermica siamo in grado di ridurre nettamente i punti di entrata e quindi i traumatismi.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf