Bagliori di festa

Bagliori di festa

Il make-up per le grandi occasioni
Per la sera focus su occhi e labbra

Brillare senza abbagliare. Sarà questo il leitmotiv del trucco di fine anno, che va realizzato a regola d’arte. In altre parole, stop agli effetti super-scintillanti e via libera alle tinte iridescenti, che cambiano in base alla luce. Merito della tecnologia che ha messo a punto texture avveniristiche, con pigmenti a interferenza, nei quali il colore è dato dalla sovrapposizione di più strati che, a seconda, dell'angolo d'incidenza luminosa, danno un risultato diverso, sempre trasparente e cangiante.
Alla base, fondotinta naturale ma coprente con punti luce dorati sugli zigomi. Protagonisti del make-up saranno gli occhi, per uno sguardo seducente e pieno di fascino. Il tocco che fa subito festa? L'effetto smokey eyes, grande protagonista di stagione, per un risultato ad alto impatto, ma sicuramente elegante.
Da privilegiare le texture brillanti/madreperlate, con ombretti intensi dalle sfumature metalliche o con micro glitter, per un tocco shine. Se il make-up degli occhi è importante, la bocca deve essere naturale, illuminata da gloss trasparenti, magari anche dalle virtù volumizzanti.

COME USARE I GLITTER

Si tratta di pagliuzze che illuminano e accendono di bagliori iridescenti viso, capelli e décolleté sotto le luci artificiali. Dunque sono adatti solo alla sera: il segreto è quello di usarli a piccoli tocchi, su zigomi e arcata sopraccigliare, rotondità delle spalle e dei seni. Non serve esagerare, basta scegliere un solo punto da enfatizzare e lasciare il resto naturale. In alternativa, si può puntare sul contrasto trucco mat, molto sofisticato, e una capigliatura “accesa” di brillantini. Oro, argento, rosa... la nuance adatta che meglio si accorda con la carnagione, l'abito o i capelli: tutto è permesso.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf