Non una semplice bolla….

Non una semplice bolla….

Piodermiti, un insieme di infezioni batteriche della pelle
Focus su impetigine, follicolite e ‘Malattia di Rittel’: riconoscere le patologie causate da Stafilococco






Le piodermiti sono un insieme di infezioni batteriche della pelle molto comuni determinate da microrganismi quali Staphylococcus aureus e Streptococcus pyogenes. L’impetigine costituisce la forma più frequente di infezione cutanea in età pediatrica.
È una malattia contagiosa, soprattutto nei bambini più piccoli. Essa inizia sulla cute scoperta con bolle sierose prima limpide, poi il contenuto diventa torbido con rapida evoluzione verso abrasioni e croste giallastre che si diffondono in altre sedi per autoinoculazione (ovvero i bambini toccandosi altre zone della cute diffondono l’infezione).
Le sedi più frequentemente coinvolte sono le regioni periorifiziali (ossia intorno alla bocca, al naso e agli occhi), ma qualsiasi altra sede può essere interessata. E’ frequente nei bambini con dermatite atopica, come facilmente ipotizzabile per via del deficit di barriera cutanea che questi soggetti presentano. In alcuni casi possono riscontrarsi ingrossamento dei lindonodi limitrofi, ma non febbre.
La terapia nelle forme localizzate consiste nell’utilizzo di antibiotici topici dopo accurata detersione e disinfezione della cute. Nelle forme più diffuse è indispensabile l’antibioticoterapia sistemica. In entrambi i casi la terapia va effettuata per almeno 7-8 giorni anche se la malattia migliora visibilmente. Questa malattia può essere confusa con un’infezione erpetica per via della sede periorifiziale e impropriamente trattata con un antivirale topico, per cui è indispensabile il consulto del medico e nel caso specifico del pediatra curante.  
Le follicoliti, invece, sono infezioni, dovute per lo più allo sfafilococco aureo, che si riscontrano a livello cutaneo, ma in corrispondenza dell’apparato pilosebaceo. In questo caso si ritrova un nodulo rosso e dolente con ingrossamento del linfonodo limitrofo e qualche volta febbre.
Un piccolo accenno va alla SSSS (Staphylococcal Scaldede Skin Syndrome) o Malattia di Rittel, forma rara che si manifesta acutamente con febbre, eritema e bolle che si estendono rapidamente in maniera confluente su tutta la cute, con distacco per lisi dell’epitelio cutaneo. È una malattia grave determinata dall’esotossina dello Stafilococco aureo, che va trattata in ospedale con immediato isolamento e antibiotici per via parenterale.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf