Premio 6Donna, il volto rosa della città

Premio 6Donna, il volto rosa della città

Pronti per la terza edizione: cerchiamo silenziose eroine di tutti i giorni
Novità 2017: una menzione speciale per le foggiane che si sono distinte per impegno e abnegazione nella loro professione in Italia e all’estero

Giunto già alla sua terza edizione, è ormai diventato un appuntamento fisso nel panorama foggiano: torna il ‘Premio 6Donna’, istituito dall’omonimo mensile di genere, con lo scopo di raccontare storie di donne comuni che ogni giorno affrontano le piccole-grandi sfide quotidiane, distinguendosi per la propria passione e il proprio approccio positivo alla vita cittadina, e far conoscere, così, protagoniste attive che altrimenti resterebbero nell’anonimato.
Un riconoscimento che intende attribuire i giusti onori a foggiane imprenditrici, madri e lavoratrici: sconosciute e silenziose eroine in rosa che nel corso dell’anno si adoperano con impegno nel proprio lavoro, aiutando attivamente gli altri o semplicemente arricchendo la città con spirito propositivo. La redazione ha già dato il via alle segnalazioni, c’è ancora tempo per inviare una mail a redazione@6donna.com, indicando nell’oggetto ‘Candidata Premio 6Donna 2017’. Potrete farci conoscere quella che voi ritenete essere una storia meritevole di essere raccontata e candidare così una vostra amica, parente, collega.
Durante la cerimonia di premiazione al Teatro Giordano, che avrà luogo nella settimana dell’8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, ad aggiudicarsi il Premio 6Donna sarà una foggiana segnalata da voi lettori. Non dimenticate di fornirci tutti i riferimenti utili a rintracciare la candidata, sarà poi cura della redazione verificare la veridicità delle informazioni. Requisito fondamentale è che le candidate siano davvero “persone comuni” e non ricoprano (o abbiano ricoperto in passato) alcuna carica pubblica, né facciano parte dei direttivi di associazioni.
Quest’anno, una menzione speciale sarà destinata alle foggiane che si sono distinte in tutta Italia e all’estero per l’impegno e l’abnegazione nella loro professione e che hanno dunque portato alto il nome della città, anche fuori dai confini regionali e nazionali.
La serata evento sarà animata da storie e performance dal mondo dell’arte al femminile: sul palco del Teatro comunale si alterneranno tante protagoniste del mondo della cultura, dell’associazionismo, della parte “bella” della città. Quella,tipicamente femminile, capace di coniugare la forza di spirito e la leggerezza di un sorriso. La parte in rosa di Foggia, naturalmente.

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf