Speciale “Finanziamenti agevolati  per fare impresa”

Speciale “Finanziamenti agevolati per fare impresa”

Per l’avvio di attività imprenditoriali da parte di disoccupati, persone in cerca di prima occupazione e/o società costituite da non più di 48 mesi il Governo ha previsto tre formule di finanziamenti agevolati che erogano, con contributi a fondo perduto, da €.31.000,00 ad €.1.500.000,00. Analizziamo, oggi, nel dettaglio la prima formula:

SOGGETTI BENEFICIARI
• persona fisica che intenda avviare un’attività di lavoro autonomo in forma di ditta individuale

REQUISITI
1)    essere maggiorenne e non occupato alla data di presentazione della domanda
2)    essere residente nel territorio nazionale alla data del 01/01/2000
3)    la sede legale, operativa e amministrativa deve essere ubicata nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia
4)    può presentare domanda anche il titolare di una borsa di studio
5)    il lavoratore in mobilità è da considerarsi in possesso del requisito di non occupazione, anche laddove percepisca la relativa indennità
6)    non può avvalersi di questa agevolazione il titolare di rapporto di lavoro dipendente (a tempo determinato e indeterminato, anche a tempo parziale) e di contratto di lavoro a progetto, intermittente o ripartito, chi esercita una libera professione, il titolare di partita IVA anche se non movimentata, l’imprenditore (familiari, nel caso di impresa familiare, e coadiutori di imprenditori), l’artigiano, il soggetto in cassa integrazione

PROGETTI FINANZIABILI
•    qualsiasi settore (produzione di beni, fornitura di servizi anche studi di consulenza e commercio) con esclusione dei settori della produzione primaria di prodotti agricoli, pesca e acquacoltura, acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada da parte di imprese che effettuano trasporto di merci su strada per conto terzi
•    l’investimento complessivo non può superare e25.823,00 (IVA esclusa)

AGEVOLAZIONI
•    agevolazioni finanziarie per gli investimenti per l’importo massimo di e25.823,00
•    agevolazioni finanziarie per il 1° anno di gestione (canoni di locazione, utenze, materie prime, ecc.) per l’importo massimo di e5.164,00
•    servizi di sostegno nella fase di realizzazione e di avvio dell’iniziativa
•    es.: se viene richiesto un finanziamento di e30.987,00 (e25.823,00 per gli investimenti + e5.164,00 a titolo di rimborso spese), il 50% del detto finanziamento (e15.493,5) è a fondo perduto ed il restante 50% (e15.493,5) è da restituire con mutuo agevolato da rimborsare in 5 anni con rate trimestrali posticipate dall’anno successivo a quello di apertura dell’attività (totale mutuo e16.114,14)
•    per l’ottenimento del finanziamento non sono richieste garanzie di alcun tipo

SPESE AMMISSIBILI
1)    beni ad utilità pluriennale come attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti
2)    beni immateriali a utilità pluriennale
3)    ristrutturazione di immobili entro il limite del 10% del valore degli investimenti
4)    materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti
5)    utenze e canoni di locazione per immobili
6)    oneri finanziari (con l’esclusione degli interessi del mutuo agevolato)
7)    prestazioni di garanzie assicurative sui beni finanziati
8)    attrezzature e macchinari possono essere anche usati

Lascia un commento

n. 10 / Dicembre 2017

Scarica la tua copia in pdf